MAROCCO - Alto Atlante
   Con salita al Jbel Toubkal  m. 4.167
 

ALTO ATLANTE

Tabella di marcia

1░ Giorno

2░ Giorno

3░ Giorno

4░ Giorno

5░ Giorno

6░ Giorno

7░ Giorno

8░ Giorno

 

Attrezzatura e Abbigliamento

 

Prolungare il viaggio, visita di Marrakech

Prolungare il viaggio, gole di Dades e Todra

Prolungare il viaggio, Essaouira

 

Organizzare il viaggio - Links e indirizzi utili

 

PHOTO GALLERY

 

FORUM  DI  DISCUSSIONE.

Raccolta di impressioni su come Ŕ andato il tuo viaggio. Suggerimenti utili.

Scrivi al Webmaster.

1░ giorno.

Da  Imi Ourhlad  a  Tiziane
 
Da Marrachek, un paio d'ore di minibus ci conducono, attraversando il passo xxxxxxx, al villaggio di Imi Ourhlad, a quota 1.400 metri.  Qui incontriamo i muli e i relativi mulattieri che ci accompagneranno per tutto il trekking. Oltre ai nostri bagagli, caricheranno i viveri e le tende mensa e cucina.

Questa prima parte del percorso, una volta lasciato il villaggio di Imi Ourhlad, si svolge su una comoda strada sterrata che ci conduce fino al passo Tizi n' Techt a una quota di circa 2.000 metri. Inizia la discesa e in un bosco si cerca un po' d'ombra per una pausa pranzo.

Abbigliamento

- Tuta in terinda leggera

- Pantaloni da trekking leggeri divisibili corti/lungi

- Copripantaloni anti-acqua

- Mantella che copra anche lo zaino

- Giacca a vento

- Buff

- Foulard

- Pile pesante

- Pile medio

- Gilet di pile

- Magliette

- Guanti di pile

- Cappellino di lana o pile

- Fascia frontale in pile

- Cappellino da sole (utile se dotato di copertura per il coppino)

- Occhiali da sole da alta quota

- Maglia intima traspirante (1 manica lunga, 1 manica corta)

- Calzettoni da trekking

- Eventuali calze in seta da mettere sotto i calzettoni

 

Una strada molto ardita ma, per fortuna, con poco traffico! Stiamo per arrivare al villaggio di Tiziane, che si mostra alla nostra vista come fosse un'oasi nel deserto; infatti dalla terra arida spicca con un gioco di colori una zona di verde lussureggiante, che si Ŕ formato grazie a un sapiente sfruttamento dell'acqua attraverso una fitta rete di canalizzazioni..

 

Prendiamo possesso di un posto tappa (in francese: "gite d'etape) che malgrado dall'esterno non prometta nulla di buono, in realtÓ si rivela molto essenziale ma pulito. Non ci sono letti, ma tappeti sui quali posizionare i materassini e i sacchi a pelo.

 

- Pastiglie per purificare l'acqua (non indispensabili, si trovano venditori di acqua e bibite lungo il percorso)

- Sacchetti di cellophane

- Rotolo di nastro adesivo

- Coltellino

- Pinza multi-uso

- Collirio

- Burro cacao

- Crema solare

- Crema idratante

- Medicinali

 
Attrezzatura fotografica

- Macchina fotografica

- Obiettivi

- Cartine per pulire le lenti

- Pennellino a pompetta

- Batterie di ricambio

- Cavalletto

- Flash

- Pellicole

Se digitale:

- Schede di memoria di sufficiente capacitÓ

- Batteria ricaricabile di scorta

- Caricabatteria

- Eventuale Hard Disk portatile a batteria con lettore di schede

- Caricabatteria per Hard Disk

 
NON servono:

- Ramponi

- Ghette

- Piccozza

- Imbracatura

- Corda

 

I muli attendono i nostri bagagli.

 

Eccoli soddisfatti!

 
Il villaggio di Imi Ourhlad
 
Il villaggio di Tiziane
 

 

  

Le informazioni sono relative a luglio 2005

|   inizio pagina     home page  "Itinerari"     home page    |    e-mail   |

Le fotografie sono di proprietÓ dell'autore. L'eventuale utilizzo di tali immagini deve essere autorizzato dall'autore.